Ice paintings, sculptures of silence – le meraviglie dell’inverno Artico in Lapponia by Franco Figari

Dopo il successo del meraviglioso volume fotografico “Elias Lönnrot’s Homeland”, che illustra gli ecosistemi della Finlandia meridionale, Franco Figari – giornalista pubblicista e fotografo paesaggista – ci porta nelle foreste di ghiaccio della Lapponia, in pieno inverno, nelle terre abitate dal silenzio.


Un documento inedito ed esaustivo, oggi sempre più prezioso, delle foreste di ghiaccio che popolano la Lapponia: sculture che si ergono a difesa di questi incontaminati territori e che per una stagione si vestono della neve più candida, quasi a voler stupire quei pochissimi arditi visitatori che si inoltrano in questi silenzi. 



Franco Figari è di casa nella tundra e taiga scandinave, sin da quando era studente negli anni ’70, quando la sua immaginazione è stata scossa dalle infinite foreste, dalle cascate e dai fiumi irruenti che formano canyon dalle pareti di granito rosa, dai numerosi laghi, dove la natura prevale fortemente sull’uomo. 

Affascinato dal pallido sole della stagione più breve, che lascia spazio ai cieli stellati, e dalle radiazioni di una luna piena che si riflettono nel luccichio delle distese di neve, ha esplorato in lungo e in largo i sentieri degli orsi fino ai laghi ghiacciati. 

Ma sono queste sculture di ghiaccio a stupire in questa pubblicazione, che trasmette un assordante silenzio già nel solo sfogliare le pagine di una impressionante raccolta di fotografie, tutte diverse, come dipinti inediti, dove la Natura è maestra di capolavori e l’uomo minuscolo spettatore, che tuttavia ne sa cogliere tutte le cromie e sfaccettature, tutte le forme ed i particolari, attraverso la lente di un attento e paziente obiettivo fotografico. 

Per la stampa di questo lavoro è stata scelta la nuova carta Arctic Volume Ice by Arctic Paper – qui nella versione da 130 grammi – grazie al punto di bianco puro, fortemente acceso, in grado di evidenziare i contrasti sia nelle immagini in bianco e nero, come nei colori, ora tenui dell’aurora boreale e delle albe della Lapponia, ora più accesi nel blu intenso dei cieli limpidi del Nord. 

La superficie morbida e vellutata di Arctic Volume Ice, accentua le sensazioni tattili delle fotografie, facendoci toccare, anche con lo sguardo, la sofficità ovattata della neve, soprattutto nei primo-piano, evidenziandone i dettagli microscopici del suo insieme. 

Il formato del libro cartonato è importante -  28.5x32.5 cm, stampato su Heidelberg Speedmaster a 6 colori in 258 pagine da Arti Grafiche Meroni di Lissone (MB). 

Per ulteriori informazioni:
www.francofigari.com, figari1950@hotmail.com
agmeroni@artigrafichemeroni.it
www.artigrafichemeroni.it  

mercoledì, 18 nov, 2020